Marzo 2019


AVVISO di CRITICITÀ REGIONALE n° 053 del 12/03/2019 per rischio INCENDIO BOSCHIVO

Oggi, martedì 12/03, condizioni stabili sulla regione, debolmente variabili nella giornata di mercoledì 13/03 specialmente sui rilievi e parte della pianura orientale in concomitanza con la discesa di una depressione con aria più fredda in quota in scorrimento verso l'Europa orientale, con venti in intensificazione in pianura. Dal pomeriggio di giovedì 14/03 e fino a parte della giornata di venerdì 15/03 aumento dell'instabilità sui settori alpini e prealpini, con precipitazioni diffuse e a carattere nevoso attorno a quota 1200/1300 metri, quindi passaggio a maggiore stabilità associata all'espansione di un'area anticiclonica sul Bacino del Mediterraneo, in indebolimento per la giornata di domenica 17/03.
In dettaglio, per la giornata di domani 13/03, venti in pianura deboli al mattino, in intensificazione da nord tra tarda mattinata e pomeriggio fino a moderati diffusi, più marcati sulla parte occidentale; in montagna moderati al mattino da nord, in intensificazione dal tardo pomeriggio fino a localmente forti.
Si segnala pertanto un incremento delle condizioni favorevoli allo sviluppo e alla propagazione di incendi boschivi dalla serata di oggi 12/03

 

AVVISO di CRITICITÀ REGIONALE n° 049 del 06/03/2019 – ore 13:00 per rischio Idrogeologico, Idraulico, Temporali Forti e Vento forte

La Lombardia sarà raggiunta nelle prossime ore da una vasta saccatura di origine atlantica, che porterà ad un diffuso peggioramento con ventilazione in rinforzo ovunque e precipitazioni diffuse sulle Alpi, anche a carattere di rovescio.
Aumento della ventilazione dai quadranti meridionali già dalla serata di oggi 06/03 su Appennino e settori prealpini occidentali. Nel corso della notte e della successiva mattina, ventilazione in ulteriore rinforzo su Oltrepò pavese da sud e sui settori di Nordovest in prevalenza da sud-est. I fenomeni più intensi sono previsti a quote collinari, generalmente oltre i 500 metri di quota, con valori medi orari fino a 70-90 km/h oltre i 1000 metri e raffiche possibili fino a 90-110 km/h. Nello stesso arco temporale è atteso un rinforzo dei venti anche sulle restanti aree prealpine e Valchiavenna, sempre proveniente dai quadranti meridionali, e in pianura, qui provenienti da est. Nel corso del pomeriggio venti in attenuazione su tutti i settori eccetto che sull’Appennino dove si manterranno forti da sud fino alle prime ore della sera di domani 07/03.
Attese precipitazioni già dalla serata odierna, seppur in prevalenza deboli e limitate ai settori alpini e prealpini occidentali, nevose oltre i 1500 m di quota.
A partire dalla notte e per le successive 12 ore sono attese precipitazioni moderate, a locale carattere di rovescio, su tutti i settori alpini e prealpini. Maggiormente probabili i rovesci sui settori di Nordovest. Fenomeni attesi, seppur con minor intensità, anche sulla fascia di alta pianura e media pianura occidentale. Altrove sporadici e deboli. Sull’Appennino cumulate maggiori attese lungo il crinale. Nel pomeriggio di domani 07/03 precipitazioni ancora probabili ma più deboli su tutti i settori alpini e prealpini, specie centro-orientali. Fenomeni occasionali in pianura.