Ottobre 2017


Codice arancione rischio incendi boschivi - avviso di criticità regionale

Si comunica che Regione Lombardia ha emesso avviso di criticità regionale CODICE ARANCIONE PER RISCHIO INCENDI BOSCHIVI che si allega.

Comunità Montana Valle Imagna dispone pertanto l’attivazione del servizio di vigilanza sul territorio ad opera delle squadre AIB con orari e modalità da concordare con Referente Operativo della stessa, Sig. Bosc Umberto.

In considerazione della mancanza dei requisiti di sicurezza per l’accensione di fuochi all’aperto in aree boscate/prative/pascolive, sarà cura del personale degli Uffici Tecnici e delle Polizia Locali dei comuni della scrivente, per quanto nelle loro competenze e nello svolgimento della normale attività d’ufficio:

  • Informare compiutamente in merito i cittadini che richiedessero informazioni circa l’accensione dei fuochi cosiddetti di ripulitura, che devono essere evitati in virtù dell’effettivo rischio di propagazione verso incendi boschivi e comunque spenti entro le ore 14,00, o, nel caso di ordinanze sindacali più restrittive, rigorosamente vietati.
  • Segnalare tempestivamente Referente Operativo della Comunità Montana Valle Imagna, Sig. Bosc Umberto, ogni notizia relativa alla presenza di fuochi ALL’APERTO sul territorio comunale.
  • Vigilare nel normale servizio sul territorio da parte delle Polizie Locali per garantire il libero accesso (auto in parcheggio, deposito materiali, …) agli  idranti stradali da parte degli eventuali mezzi di soccorso.

La presente comunicazione vale come formale attivazione dei sistemi comunali di Protezione Civile che vengono posti in stato di preallarme.

Conseguentemente, è possibile l’attivazione dell’Unità di Crisi Locale, in caso di incendi boschivi di particolare gravità, anche in orario festivo (ricorrenza del 1 novembre prossimo) o notturno. Gli uffici facenti parte dell’UCL (Tecnico, Stato Civile/Servv Sociali, Polizia Locale) dovranno mantenere attivo un recapito telefonico H24 per eventuali comunicazioni del Referente Operativo della Comunità Montana Valle Imagna, Sig. Bosc Umberto.

Borse di studio del BIM

Il Consorzio del Bacino Imbrifero Montano del Lago di Como e fiumi Serio e Brembo (BIM) bandisce un concorso per complessive 220 borse di studio per studenti meritevoli. Le domande vanno spedite per raccomandata o consegnate a mano presso la sede del Consorzio entro le ore 12.00 del 10 novembre 2017.

Tutti i dettagli nella documentazione allegata.

 

Referendum per l'autonomia della Lombardia - alcune comunicazioni

La votazione si svolgerà nel solo giorno di domenica 22 ottobre 2017, dalle ore 7,00 alle ore 23,00
Si ricorda che è necessario recarsi al seggio muniti di documento d'identità, in quanto la tessera elettorale potrà essere utilizzata dall'elettore solo per conoscere il seggio in cui votare e non come documento per l'ammissione al voto.
E' stabilito l'utilizzo della modalità di voto elettronico.

Il Comune resterà aperto nei giorni di venerdì 20 e sabato 21 ottobre dalle 9:00 alle 18:00, domenica 22 ottobre dalle 7:00 alle 23:00 solo esclusivamente per adempimenti attinenti al Referendum.

 

Influenza aviaria - istituzione di zona di protezione e sorveglianza

In seguito ad un caso di influenza aviaria accertato in un'azienda agricola del Comune di Blello è stata istituita una zona di protezione nel raggio di 3km che comprende i seguenti comuni: Blello, Corna Imagna, Valbrembilla, Locatello, Sant’Omobono Terme nord est sp14, Berbenno nord est sp14. Inoltre è stata istituita una zona di sorveglianza nel raggio di 10km nei territori dei comuni di Rota d’Imagna, Brumano, Vedeseta, Fuipiano valle Imagna, Taleggio, Bedulita, Roncola, Almenno San Bartolomeo, Almenno San Salvatore, Berbenno restante territorio, Sant’Omobono Terme restante territorio, Caprino Bergamasco, Palazzago, Costa Valle Imagna, San Giovanni Bianco, San Pellegrino Terme, Zogno, Strozza, Capizzone, Ubiale Clanezzo, Sedrina, Villa d’Almé, Sorisole.

In seguito ad un altro caso di influenza aviaria accertato in un'azienda agricola del Comune di Cisano Bergamasco è stata istituita una zona di protezione nel raggio di 3km che comprende i seguenti comuni: Cisano Bergamasco, Caprino Bergamasco, Pontida fraz. di Odiago. Inoltre è stata istituita una zona di sorveglianza nel raggio di 10km nei territori dei comuni di Sant’Omobono Terme, Palazzago, Almenno San Bartolomeo, Almenno San Salvatore, Roncola, Costa Valle Imagna, Rota d’Imagna, Berbenno, Capizzone, Strozza, Barzana, Bedulita, Ambivere, Mapello, Terno d’Isola, Medolago, Solza, Calusco d’Adda, Sotto il Monte, Carvico, Villa d’Adda, Pontida restante territorio.

Si pubblicano in allegato nei dettagli le ordinanze dell'ATS di Bergamo e le mappe geografiche dei comuni interessati.

Dopo di noi - L. 112/16

In allegato il bando dell'ASC Valle IMagna Villa d'Almé per la presentazione di domande per l'assegnazione di contributi finalizzati alla realizzazione di interventi a favore di persone con disabilità grave prive del sostegno famigliare.

La domanda dovrà essere presentata al Portocollo del proprio comune di residenza entro e non oltre le ore 12.00 del 31 ottobre 2017.

Referendum per l'autonomia della Lombardia - simulatore per il voto elettronico

Per rendere più facili le operazioni di voto elettronico previste per il Referendum per l'autonomia della Lombardia - 22 ottobre 2017 rendiamo disponibile il seguente link che apre una pagina su un sito esterno.

Qui troviamo simulate le procedure che verranno compiute sui dispositivi digitali predisposti per la prima volta in Italia per il Referendum.